Cerca
  • francescamister

FM Nutrizione Sportiva - Segreti per curare gli ormoni usando prettamente ormoni naturali


Lo sapevi che l'assunzione della pillola anticoncezionale determina il blocco della produzione degli ormoni endogeni?

Piccola premessa: endogeno significa auto-prodotto dall'organismo, che ha origine nell'organismo stesso. Mentre il suo contrario esogeno, significa che proviene da fuori.

La pillola contiene ormoni esogeni, con dosaggi di estrogeno/estradiolo e progesterone in una forma biochimica alterata e una composizione estranea al metabolismo femminile. L'assunzione quotidiana impedisce l'ovulazione e la perdita di sangue mensile non è una regolare mestruazione.

Non lo sapevi? eh già, purtroppo non sei l'unica, sono pochissime le donne, per non parlare delle ragazze, davvero consapevoli di ciò che accade nel loro corpo con l'assunzione della pillola. La sospensione della pillola e, quindi, l'improvvisa interruzione delle sostanze ad azione ormonale, causa un'emorragia cosiddetta da "privazione ormonale", pertanto meno abbondane, più breve e priva di dolore.

Queste emorragia serve come alibi per le donne, per mantenere l'illusione che il loro sistema ormonale continui comunque a funzionare. Ma purtroppo non è così: l'endometrio non si inspessisce, viene impedita l'ovulazione e non vengono formati nè il corpo luteo, nè il suo ormone, il progesterone. Favorendo così una predominanza estrogenica, che spiega il presentarsi di molti effetti collaterali.

Lo stesso avviene con anello vaginale, cerotto contraccettivo, minipillola o bastoncino anticoncezionale. Non conta il tasso di sostanze esogene ormonali contenute nel contraccettivo, ma il loro essere "estranee al corpo". La contraccezione ormonale è sempre legata a molteplici rischi ed effetti collaterali.

Come ovviare a questo problema?

- Utilizzare altri metodi contraccettivi, naturali e non invasivi.

- Controllare con un termometro basale che il proprio periodo sia scandito in modo regolare. Tale termometro, collegato ad un'apposita app, può aiutare anche nel monitorare il momento migliore per il concepimento o per il non-concepimento.

- Se stai assumendo la pillola o un contraccettivo ormonale e vorresti sospenderne l'assunzione, dopo un periodo di detox dagli ormoni che rimangono in circolo, fai un test salivare ormonale, per verificare la tua situazione ormonale.

- Se non assumi pillola o altro, ma il tuo ciclo è irregolare, abbondante o scarso, doloroso, presenti acne e accumuli molti liquidi, puoi procedere eseguendo un test salivare per verificare il tuo equilibrio ormonale. Una volta che avrai il risultato potrai lavorare con ormoni bioidentici (riconosciuti come prodotti dal nostro organismo) per migliorarne l'equilibrio.

Tratto dal libro "Curarsi con gli ormoni naturali e bioidentici" di Annelie Scheuernstuhl.




57 visualizzazioni0 commenti