press to zoom

press to zoom
1/1

Gruppo Sportivo Rancilio

Presentazione

Fondato nel 1976 da un gruppo di dipendenti della società “Rancilio macchine per caffè spa” di Parabiago, alle porte di Milano, accomunati dalla passione per il ciclismo e con l’appoggio della proprietà della società Rancilio, che ne favorisce la nascita e lo sviluppo dei primi periodi, diventa rapidamente una associazione con una vita e gestione propria.

 

Si caratterizza in particolare per l’attività legata alla organizzazione di gare ciclistiche, tra le quali spiccano il “Trofeo Nino Rancilio” (organizzato dal 1977 al 1983) e il “Trofeo Antonietto Rancilio”, inaugurato nel 1984 e organizzato ancora oggi con una formula serale molto spettacolare.

Nel 2017 la gara è stata ampliata con l’inserimento di una gara di ciclismo femminile, il “Trofeo Antonietto Rancilio – Ladies”.

 

Dal 1998 la società attiva una sezione per lo sport paralimpico, dedicandosi in particolare al Paraciclismo, specialità handbike; in questo settore viene avviato un team di Atleti distinguendosi anche nella organizzazione di gare; il punto più alto viene toccato nel 2007 con l’organizzazione del Campionato del Mondo Handbike e nel 2011 con la Finale del Campionato Europeo EHC.

 

Anche il team di handbike porta alla società grandi soddisfazioni, tra cui 3 titoli di Campione Italiano, 3 medaglie d’argento e 4 titoli di Campione Regionale, nonché la partecipazione dell’atleta Haki Doku ai Giochi Paralimpici di Londra 2012.

 

Attualmente la società prosegue l’attività di organizzazione di gare quali il “Trofeo Antonietto Rancilio” maschile e femminile, nonché l’attività del team di Handbike, forte di 7 Atleti.

press to zoom
Trofeo Nino Rancilio dal 1977 al 1983
Trofeo Nino Rancilio dal 1977 al 1983

press to zoom
Haki Doku partecipa ai Giochi Paralimpici di Londra nel 2012
Haki Doku partecipa ai Giochi Paralimpici di Londra nel 2012

press to zoom

press to zoom
1/7

Per maggiori info o per entrare a far parte della società consultare il link al sito web riportato qui sotto