top of page
Cerca
  • Immagine del redattorefrancescamister

GRASSI? NEMMENO UN CUCCHIAINO, PER CARITÀ. CHE POI RISCHI DI COMBATTERE L'INFIAMMAZIONE...

Siamo stati cresciuti (forse sarebbe meglio dire RINCOGLIONITI) dai migliori consigli delle società mediche americane, che da 70 anni ci dicono che i grassi fanno male, che i grassi portano il rischio di infarti e di ictus e che aumentano il colesterolo.

Senza però dirti che il colesterolo nasce dai trigliceridi e che i trigliceridi sono una fonte di deposito dello zucchero.

Già, proprio lo zucchero: il miglior carburante dei tumori.

Lo zucchero fu uno strumento rivoluzionario, una preziosa e costosa spezia. Lo zucchero di canna grezzo era solo per chi poteva permetterselo tramite i commerci Inglesi e Olandesi che arrivava dall'India o dal Nuovo Mondo.

Ora lo zucchero è presente nella maggior parte dei prodotti presenti sugli scaffali dei nostri supermercati. Molti di questi prodotti sono definiti cibi light. Ma se guardi bene: uno yogurt light ho più zucchero di un croissant.

La pubblicità ha guidato questa finta rivoluzione cavalcando la finta scienza delle kilocalorie.

Spingendoci a rinnegare la meravigliosa frutta secca, il fantastico olio evo, cuore della dieta mediterranea, e a sostituire il burro con la merdavigliosa margarina, piena di grassi saturi.


No non sono impazzita… sono stanca di sentire la gente che afferma come pecore che senza grassi si vive bene, che non soffriamo più di tante malattie. Che TV, ME(r)DIA e tanti "opinion leader" in campo medico si sono fatti il mazzo (e un grosso conto in banca) spiegandoci che:

1) la frutta secca fa ingrassare;

2) l'olio Evo? Non più di un cucchiaino a pasto;

3) la colazione di chi vive cent'anni è solamente una fetta biscottata con un velo di marmellata con una tazza di latte scremato (zuccheri, appunto... ricordi?)


Invece la vera scienza studia e osserva che sostituendo i grassi buoni con schifezze a base di farine raffinate e zucchero:

a) le malattie cardiache e gli ictus sono triplicati;

b) i bambini sono tutti obesi, con il fegato pieno di grasso (e senza bere un goccio di alcol);

c) le statine non sono servite a nulla e ne sono state prescritte quintalate, con la gratitudine delle aziende farmaceutiche.


Quindi qualcosa non va.

Non è che ci hanno preso in giro per 70 anni?

Non è che i grassi sono servono e favoriscono il dimagrimento?

Non è che i grassi sono anti-infiammatori, a dispetto degli zuccheri (ricordi?) che sono invece pro-infiammatori?


Perchè non cominciamo a cambiare qualcosa?

Perchè non prendere esempio da quelle persone che sono riuscite a migliorare la propria salute e la forma fisica abbandonando i cibi industriali?

Perché non ricominci a mangiare in modo equilibrato con il giusto apporto dei macronutrienti: carboidrati complessi, proteine e grassi?

Perché non torni a preparare dei succulenti pasti utilizzando il nostro buonissimo olio evo e il burro fresco?

Perché non inserisci nella tua giornata uno spuntino a base di frutta secca ricca di grassi buoni e vitamina E?

Perché non smetti di vivere secondo lo schema delle kilocalorie e della "dieta light" (piena di zucchero... ricordi?) e riprendi in mano la tua salute?


Perché la tua salute ha un ENORME valore e più gusto con un po’ di olio EVO e senza il velo di marmellata!



273 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page