Cerca
  • francescamister

FM Nutrizione Sportiva - Maskne. sai cos'è?


Si chiama Maskne, ovvero acne da mascherina, l'uso prolungato della mascherina sta provocando sulle pelli più sensibili una forma reattiva di acne.

Il nome Maskene deriva dalle parole mascherina + acne e sta ad indicare quella spiacevole fioritura acneica che si presenta sulle parti del viso a contatto con la mascherina, soprattutto per coloro che hanno una pelle più sensibile. A causa del nostro respiro, tra il viso e la mascherina, si viene a creare un ambiente chiuso e umido, ideale per la proliferazione di funghi e batteri, che con lo sfregamento del tessuto sulla pelle, la irrita e la rendono più sensibile all'attacco di agenti tossici (spesso contenuti nei tessuti delle mascherine) e dei batteri.

Il problema colpisce più frequentemente le persone che soffrono di acne, che presentano una pelle sensibile e sono predisposte a reazioni allergiche.

Meglio sarebbe, ovviamente, restare a viso scoperto, compatibilmente con la necessaria prudenza. Ma questo non è spesso possibile e allora è importante scegliere mascherine realizzate con materiali traspiranti e naturali, come seta e cotone. Queste mascherine andrebbero pulite ed igienizzate quotidianamente con acqua calda e sapone. No all'utilizzo di detergenti aggressivi e profumati.

E' possibile prevenire questi spiacevoli fastidi estetici inserendo nella propria routine una detersione curata del viso e l'utilizzo di una crema idratante con una texture leggera. Anche il lavoro all'interno del nostro organismo è importante: alimentarci con cibo spazzatura costringe il nostro corpo a rigettare attraverso la pelle le sostanze che la infiammano. Per questo la detersione non basterà e l'acne si ripresenterà con frequenza.




5 visualizzazioni0 commenti